Naturopatia

Molti si chiedono cosa sia la Naturopatia e quale sia il lavoro del Naturopata.

La domanda è lecita naturalmente e la risposta è tutto sommato molto semplice.
La Naturopatia ha origini antichissime e tende ad affrontare il disagio e il malessere con modi e metodi completamente diversi dalla Medicina tradizionale. La Naturopatia non cura la “malattia” ma cerca di mantenere o ripristinare la salute “secondo natura”, dunque con interventi e rimedi naturali.

N1(2)Il Naturopata è in primis un consulente della salute e del benessere, intesi come equilibrio dei differenti livelli caratteristici di ogni essere umano: il livello Fisico, Emotivo, Mentale, Energetico e Spirituale.

Dunque il Naturopata non è un operatore medico e non si occupa di diagnosi e terapia; il suo compito è quello di aiutare la persona ad ascoltare i segnali del proprio corpo, oltre che reagire e collaborare con esso per ripristinare e stimolare le potenzialità di autoguarigione e prevenire così eventuali disarmonie.
Tutto questo viene promosso attraverso tecniche e metodologie che favoriscono il benessere e l’autoguarigione con interventi di disintossicazione e riequilibrio.

In cosa consiste una Consulenza Naturopatica?

Il primo passo è un colloquio, durante il quale il Naturopata inizia il suo percorso di conoscenza e indagine sulla persona che si è rivolta a lui.
Per svolgere tale indagine esistono molteplici approcci e strumenti:

L’osservazione del Piede e della sua morfologia, associata spesso alla digitopressione, coglie importanti informazioni riguardo la persona.

Il Test Kinesiologico e il Vega Test possono misurare eventuali disequilibri bioenergetici e aiutare ad indirizzare con più precisione il lavoro che si dovrà svolgere con la persona.

In alcuni casi si può scegliere di “alzare gli occhi al cielo” e valutare la Mappa di Nascita, come valido aiuto e mezzo di interpretazione della personalità, delle predisposizioni, del percorso di vita e del presente.

I Rimedi Vibrazionali Floreali che possono modificare positivamente lo stato energetico della persona ed avere ottimi effetti sull’umore, le emozioni, i pensieri e lo stato fisico.

La Riflessologia Plantare, che attraverso la digitopressione su alcuni punti del piede corrispondenti a precisi organi del corpo agisce sul loro stato di salute modificandone il flusso di energia vitale rendendo così possibile un migliore funzionamento di tutto l’organismo.

Le erbe accompagneranno la persona in questo percorso, aiutando il drenaggio, l’energizzazione ed il mantenimento della salute del corpo. Capiremo quale fra i rimedi fitoterapici, rappresenta al meglio l’archetipo in squilibrio e cercheremo di armonizzarlo, sostenerlo, stabilizzarlo e integrarlo.

Viene inoltre valutato lo Stile Alimentare generale della persona, scegliendo i cibi più adatti a lei e introducendo nella normale dieta numerosi Alimenti Curativi che la natura generosamente ci offre. Verrà infine verificata l’esistenza di eventuali Intolleranze Alimentari, che sono reazioni a determinati cibi che spesso sono causate da carenze enzimatiche, da abuso di farmaci, da una vita sregolata, da cattiva alimentazione e cattiva qualità del cibo, da intossicazioni, stress e vita troppo sedentaria. Le Intolleranze Alimentari, purtroppo ormai molto diffuse, possono creare un abbattimento immunitario e vari tipi di squilibri a carico di diversi apparati (respiratorio, digestivo, cutaneo, ecc. oltre che tutta una serie di disturbi minori che spesso non si sa bene da dove possano provenire.

L’uso di Pietre e Cristalli, Reiki, Visualizzazioni e Meditazioni, serve infine a stimolare il rilassamento mentale ed emotivo, e ad accedere ad una migliore conoscenza di se stessi e del mondo, sviluppando una maggiore consapevolezza e visione interiore più profonda.