Le parole più belle del Mondo – AMORE

Esistono parole molto (ma molto!) grandi, così grandi che si possono spiegare solo con se stesse, o con parole altrettanto grandi. Ad esempio, Amore viene dal latino amare, e il latino amare viene da un verbo amare molto più antico (dall’indoeuropeo kamare, che significa sempre “amare”), e somiglia ad altre parole tanto grandi come mamma (da am(m)a, “madre”) o morte (etimologia poetica, ma improbabile: a +mors, “senza morte”).

E amare è proprio un sentire grande, perché dicono che solo le Anime grandi e pure riescano a farlo davvero.
Ma anche a noi, uomini comuni, piccoli e semplici, capita di amare, ognuno con la propria intensità, e di esprimere Amore, ognuno come può. Ed è proprio con i mezzi che possiamo che l’Amore si declina nella nostra vita.

amoregL’Amore è una canzone. Anzi: è molte canzoni!
L’Amore è una tenda nel bosco, un giardino segreto, una tazza di thè.
L’Amore è sempre giusto, e non è (quasi) mai come lo volevamo.
L’Amore è trovare nell’altro il dipinto più bello che c’è.
L’Amore è un sospiro sospeso di commozione e onore.
L’Amore è una scatola azzurra col fiocco a pois, e chissà dentro che cosa ci sarà.
L’Amore è tenerezza, ascolto, compassione.
L’Amore è allargare le braccia, per ricevere, abbracciare, lasciare andare.
L’Amore non conosce forma, e nemmeno direzione: l’Amore è un sentiero da fare!
L’Amore è negli alberi del bosco, ognuno parte importante di una famiglia più grande.
L’Amore è libertà!
L’Amore non arriva per caso, come un colpo di fortuna o una folata di vento:l’Amore è una scelta, la più grande, sottile, coraggiosa che mai potremo fare.

L’Amore è un atto di follia. 

L’Amore è affidarsi e mettersi a nudo, l’Amore è fidarsi e mettersi a rischio, l’Amore è attirare, accettare, svuotarsi e lasciarsi riempire, nutrirsi e nutrire, incontrarsi, integrarsi. L’Amore è condividere e crescere, l’Amore è perdersi e ritrovarsi. L’Amore è cambiare.
L’Amore è la cosa giusta.
L’Amore è la forza, il senso, la Via.
L’Amore è la cura.
L’Amore è verità!
L’Amore è scintille e stelline, un maglione a righe, calzini a pois.
L’Amore è un Big Bang!
L’Amore è Parigi e i suoi tetti bohémiens, l’Amore è Londra con ombrello e stivali, l’Amore è Firenze e i suoi vecchi cimieri.
L’Amore è una stanza nel cuore.
L’Amore è un momento, eppure è una Porta per l’eternità. L’Amore conosce la Morte e non ne ha timore, perché più forte della Morte è l’Amore.
L’Amore è risate al risveglio, parole storpiate, una filastrocca prima di andare a dormire.
L’Amore è una carezza leggera, un bacio sfiorato, un grazie a fior di cuore.

In fondo, l’Amore è qualsiasi cosa, per grande o piccina che sia. Non importano i simboli, gli ideali, né il modo: ciò che conta è che ascoltiamo il nostro cuore. Se ci connettiamo con il suo battito, sempre magicamente a tempo con l’Universo circostante, ogni nostra azione diventa un atto d’Amore.
Grazie, e tanto Amore a tutti!

Ilaria Boero